Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Tutto Sul Liquido Refrigerante By Giustino
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio 
Messaggio Tutto Sul Liquido Refrigerante By Giustino 
 
Non è opera mia...riporto un post che mi sembra utile non vada perso, grazie a Giustino!!!



Tutto sui refrigeranti

  Non riesco a salvare il link con indirizzamento alla pagina utile, quindi.....copia-incolla...
" Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un cambiamento radicale per quanto riguarda il liquido antigelo, ed è molto importante quindi, capirne l'esatto utilizzo onde evitare danni al motore.
Ad oggi esistono 3 tipi principali di antigelo e sono:

IAT= Inorganic Additive Technology (antigelo standard a base di glicole etilenico)
OAT= Organic Acid Technology (antigelo con additivazione di inibitori organici)
HOAT= Hybrid Organic Acid Technology (antigelo ibrido, utile per sostituire il tipo IAT)

IAT: è il glicole etilenico (paraflù normale di colore blu, per intenderci) e ha proprietà di andare in ebollizione oltre i 110° e resiste al congelamento (a seconda della miscelazione) da -20° a -40° ma, per effetto del calore a lungo andare rilascia acidi corrosivi e quindi, gli vengono aggiunti additivi anticorrosione, anticavitazione, antiruggine e lubrificanti per preservare i metalli del motore. Sostituzione consigliata ogni 2 anni o 60k km

OAT: Antigelo con glicole monoetilenico con inibitori di tipo organico atto a preservare i motori di nuova generazione, per la precisione quelli con basamento in alluminio e canne in ghisa o con testata di alluminio e basamento in ghisa.La loro particolare formulazione permette di preservare molto di più i metalli, in particolare sono meno aggressivi con le masse radianti (come non dimenticare il radiatore interno dell'abitacolo ad esempio) che per sostituirlo bisogna smontare tutto il cruscotto, con un esborso non indifferente. Sono meno aggressivi anche verso i manicotti, meno rigonfiamenti e meno depositi, poi permettono di eliminare il fastidioso difetto della cavitazione e elettrolisi sulle teste. Punto di ebollizione più alto, arriva a 125° e di congelamento a -40°. Sostituzione consigliata da un minimo di 4 ad un massimo di 6 anni.

HOAT: Antigelo ibrido per permettere ai motori nati con antigelo standard di poter usare liquidi meno aggressivi e hanno la peculiarità di essere miscibili sia con antigelo di tipo IAT che OAT e la sostituzione è prevista in un arco temporale che va dai 2 ai 5 anni.

In quanto al discorso sulla sostituzione prescritta, tenete presente che al 99,9% nessuno sostituisce il liquido di raffreddamento nei limiti temporali consigliati (me l'ha confermato anche il meccanico) perché considerata un operazione troppo "fastidiosa" dai più. C'è da considerare che nei motori con antigelo standard, l'antigelo andrebbe sostituito effettivamente dopo 2 anni in quanto, c'è un decadimento di "prestazioni" del liquido stesso che può portare ad inconvenienti (soprattutto nei motori vecchi o con molti km) tenendo presente che l'antigelo si occupa tra l'altro della "lubrificazione" della pompa dell'acqua e della valvola termostatica.

Alcune cose però ritengo importantissime:
Nel caso si acquisti antigelo puro, miscelarlo solo e sempre con acqua demineralizzata.
La cosa più importante da ricordare è che con l'avvento dei nuovi antigelo ogni produttore utilizza una colorazione diversa in base agli additivi organici da lui usati (e non è un fatto di marketing per distinguersi da altri fabbricanti).Non miscelare antigelo di colore diverso (anche se sono tutti e due di tipo organico) perché il colore identifica additivi diversi.
Usare esclusivamente il tipo di antigelo prescritto dal costruttore (o uno con le stesse specifiche e lo stesso colore) in quanto, può decadere la garanzia in caso di guasto.Ho visto togliere la garanzia (per una rottura della pompa dell'acqua) di una Punto evo per aver messo 300 ml di paraflù normale al posto del paraflù up che inevitabilmente ha cambiato la colorazione di tutto il liquido.
Non e ripeto, NON MISCELARE ASSOLUTAMENTE l'antigelo tradizionale con quello di tipo organico Il liquido rosso contaminato col blu forma depositi consistenti e prende una colorazione marrone, in tal caso va sostituito immediatamente.
 



 
mimble - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
NascondiQuesto argomento è stato utile?

 

Valuta questo argomento:                       

Valutazione Media Valutazione Minima Valutazione Massima Numero Valutazioni
0.00 0 0 0

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files
Puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario